Come abbinare i vini per la cena della Vigilia di Natale

Oltre che per la magia che si respira, il Natale è conosciuto per la bontà dei suoi piatti tradizionali. Ma che vini scegliere per esaltarli al meglio?

La cena della Vigilia prevede un menù a base di piatti di pesce – sebbene ci sia chi preferisce la carne – a partire dagli antipasti fino ad arrivare ai secondi.

Di essenziale importanza è anche la scelta dei vini di accompagnamento, perfetti per valorizzare ogni componente del piatto e dare armonia al gusto.

Ecco alcuni vini ideali per la cena della Vigilia di Natale!

Antipasti: un Prosecco fresco è sempre un ottimo modo per accogliere gli ospiti. E’ perfetto per stuzzicare il palato insieme ad antipasti a base di crudité, crostini, tartine, molluschi e carpacci di pesce.

Primi: si può pensare ad un vino fresco e sapido come il “Critone Val di Neto IGT” Librandi oppure ad un vino minerale come il “Casa d’Ambra” Falanghina, ideale per piatti più veraci e dal gusto deciso.

Secondi: se i secondi piatti sono caratterizzati da un sapore intenso e complesso è bene gustarli insieme ad un vino dal corpo ricco e vivace come il “Alois Lageder 1823” Gewurztraminer. Le pietanze dal gusto più semplice e delicato, invece, saranno perfette se affiancate ad un vino fresco e fruttato come il “Demarie” Roero Arneis DOCG.

Dessert: meglio optare per dei vini dolci liquorosi come il Passito e il Vin Santo.

E se di festeggiare non se ne avrà abbastanza… c’è sempre spazio per un ottimo cocktail!

0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close Cart

We are Off now. OK

We are Off now.